FDI: “LEONCAVALLO, SALA CON LA SUA ASSENZA TRADISCE I MILANESI”

0
69

“Ci avevano parlato di partecipazione, decentramento, autonomia, trasparenza e di tante altre belle favolette, tuttavia non avevamo creduto loro e avevamo posto, come Fratelli d’Italia, dubbi – tanto seri quanto inascoltati -sull’efficacia della riforma sul decentramento a Milano.

Alla prima prova dei fatti, ovvero l’annosa e inspiegabile trattativa con la famiglia Cabassi per la regolarizzazione del Leoncavallo, si è mostrata la vera natura del Sindaco, della Giunta e della maggioranza in Consiglio Comunale, che è quella di preferire la segretezza delle proprie stanze, le relazioni “amicali ed informali”, la logica mercantilistica spacciata per attenzione al sociale e tutte quelle azioni che la sinistra milanese ci ha abituato a vedere nel consueto alveo del proprio relativismo morale.

Il Sindaco Sala, il Vice sindaco Scavuzzo, l’Assessore Maran non si sono presentati ad una legittima e quanto mai opportuna convocazione della Commissione Sicurezza del Municipio 2 dove – appunto – si sarebbe dovuto far partecipare i cittadini ad una discussione su un tema fondamentale per la buona convivenza all’interno del quartiere di Greco.

A questo punto vorremmo sapere se il PD, se quel che rimane della sinistra sedicente radicale (ormai prevalentemente radical chic), se il delegato del Sindaco alle periferie, vogliono decidere di abbandonare un utilitaristico opportunismo sulla vicenda Leoncavallo, e quindi confrontarsi con i reali bisogni della città, oppure, se preferiscono perpetrare questo modo di governare la città fatta di salotti “istituzionali e non”.

Noi vigiliremo!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here